Ricettario della strega

di Morgana Commenta

Oggi parleremo di ricette antiche, quelle usate dalle streghe durante il periodo invernale, perfette per tenere caldo, e nutrienti quanto basta.

Ecco qualche primo piatto o dolce interessante da inserire nel vostro ricettario della strega, buone semplici da ricreare, basta mettere un po’ di voglia e fantasia nella composizione.

Biscotti di primavera

100 g di burro, freddo di frigo
40 g di zucchero semolato
100 g di maionese, fredda di frigo
260 g di farina

Cominciare a tagliare il burro freddissimo in piccoli pezzi, poi sbatterlo con un mestolo di legno d’ulivo. Montarlo con lo zucchero per qualche minuto, almeno 5, fino ad avere una crema ben montata. Ora uniamo la maionese ben fredda. Appena la maionese e’ amalgamata, uniamo la farina, all’inizio poca, poi man mano che l’impasto la assorbe uniamo il resto e cominciamo a lavorare bene con le mani. Regolatevi un po’ con la farina, la pasta deve essere molto morbida ma non troppo appiccicosa.

Staccarne piccole porzioni, e facciamo dei cilindretti che andremo ad appiattire con le mani, ed a rotolare in un poco di zucchero semolato. Metterli in una teglia con fondo spesso coperta con carta forno e cuocere a 195 gradi per circa 12 minuti, controllate il colore.
Aspettare che si raffreddano per gustarli, da caldi sono ancora un po’ morbidini.

Crema di porri, pipistrelli e carciofi

3 porri
6 carciofi
1 lt circa di brodo
1 rametto di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
3 gocce di succo di limone
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva spremuto a freddo
circa 20 ml sale

Lavare i porri, eliminare le foglie e la parte vicina alle radici e togliete la pellicola esterna, poi agliateli a fettine. Pulire i carciofi come fate di solito, poi tagliateli a fettine e metteteli in una bacinella con il succo di limone In una pentola fate scaldare l’olio, quindi mette l’aglio, i porri e i carciofi, salate e fate rosolare a fuoco vivo per 5 minuti.

Versare un mestolo di brodo caldo, abbassate il fuoco e fate cuocere con il coperchio scostato per circa 25 minuti, aggiungendo il brodo quando si asciuga troppo.
Una volta cotte le verdure frullate tutto con il frullatore ad immersione, ed eventualmente regolate la densità aggiungendo un pochino di brodo.
Versate la crema nei piatti, guarnite con il prezzemolo tritato e servite in tavola.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>