Ricettario della Strega

di Morgana Commenta

Oggi parleremo di ricette antiche, quelle usate dalle streghe durante il periodo invernale, perfette per tenere caldo, e nutrienti quanto basta.

Ecco qualche un piatto interessante da inserire nel vostro ricettario della strega, buone semplici da ricreare, basta mettere un po’ di voglia e fantasia nella composizione.

Pesto delle Streghe

Ingredienti:

150 gr noci – mandorle e pinoli
150 gr di parmigiano
50 gr di burro a temperatura ambiente (opzionale)
Un pizzico di sale
3 grossi spicchi di aglio
Olio di oliva quanto basta (se non usate il burro)
1 pizzico di pepe di cayenne
1 pizzico di maggiorana fresca
150 gr di foglie di basilico lavate

Preparazione:

Dorate le noci in una padella (o altro ingrediente dei tre sopracitati.) Sminuzzarle, poi in una scodella mischiare con le mani le noci, il formaggio e il burro.
Nel frullatore mettere l’aglio, il sale, il pepe, la maggiorana e frullate il tutto e di seguito introdurre il basilico poco alla volta e amalgamare il tutto finché non ottenete un composto uniforme, verde e aromatico.
Mettere il composto nella scodella dove si trova il formaggio e mischiare per benino le noci, formaggio e composto.
Utilizzare con qualsiasi tipo di pasta ( anche se io preferisco i fusilli ), versatevi un buon bicchiere di vino rosso e preparatevi al tripudio del sapore.

Il pesto si può conservare congelandolo. Non aggiungete il formaggio al composto, mettetelo un minuto prima di servire, così non perderà il sapore

La Dea della foresta

Ingredienti:
4 Melograni frullati e setacciati
12 g gelatina per dolci
600g di panna montata
350 g di meringa
Salsa
250g di zucchero
125 g di acqua
una manciata di chicchi di melograno
1 foglio di gelatina

Preparazione:
Mettere le meringhe sopra un piatto per dolci formando dei cestini piuttosto profondi .Riempite con i melograni frullati ai quali avrete aggiunto la panna montata e la gelatina in superficie .Guarnire con la salsa ottenuta frullando i chicchi di melograno e la gelatina sciolta in acqua e zucchero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>