Ricette tradizionali per i Sabbat

di Morgana Commenta

Oggi torneremo a parlare di ricette culinarie, in particolare di quelle che andrete a fare durante ogni Sabbat.

Il Sabbat porta con se la magia della stagione che rappresenta, è un ciclo continuo di mutazioni ed eventi, è un nascere, vivere e morire. Prima o dopo il nostro lavoro magico bisogna cibarsi di qualche cosa, fa parte della storia della stregoneria, della sua tradizione.

Oggi vedremo delle ricette tradizionali per il Lughnasad.

Torta farfallina

250 gr di farro
200 gr ricotta fresca
3 uova
2 cucchiai pecorino grattugiato
1 cucchiaio prezzemolo tritato
1 cucchiaio maggiorana fresca
un pizzico di noce moscata
sale e pepe q.b

Fare cuocere il farro in una pentola con dell’ acqua bollente per circa 40 minuti, poi scolarlo e passarlo al mixer in modo da ottenere una purea, salate, pepate e aggiungere il resto degli ingredienti. Amalgamarli e versare il tutto in una tortiera del diamentro di circa 24 cm. già imburrata e spolverizzata con pane grattugiato. Fare cuocere in forno a 180º per circa 40 minuti il tempo necessario a che si dori bene.

Crostata delle stelle cadenti

Per la pasta:
250 g di farina
200 g di zucchero
180 g di burro
3 tuorli d’uovo
oppure
1 panetto di pasta frolla fresca
gelatina di lamponi
1 cestino di lamponi
1 cestino di fragoline
1 cestino di mirtilli
zucchero a velo

Per velocizzare il tutto è meglio il panetto di pasta frolla fresca comprata al supermercato, così non fate altro che foderare la tortiera, imburrata e infarinata, e poi procedete come spiegato più avanti.
Se invece preferite fare in casa, fate ammorbidire il burro fuori dal frigorifero per almeno due ore. Mettete poi in una ciotola la farina, lo zucchero, i tuorli d’uovo ed il burro a fiocchetti.
Impastate e formate una palla e lasciatela riposare per un’ora in frigorifero. Imburrate e infarinate una tortiera a bordo estraibile del diametro di 24 cm e foderatela con la pasta che avrete steso, con l’aiuto di un mattarello, su un piano infarinato. Punzecchiate la pasta con una forchetta, ricopritela con carta oleata su cui verserete dei fagioli secchi e fate cuocere nel forno a 190° per circa mezz’ora.
Quando la crostata è dorata, sfornatela e fatela raffreddare.
Poco prima di servirla, spalmatela con la gelatina di lamponi, e i frutti di bosco. Al momento di servirla, spolverizzatela con dello zucchero a velo.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>