Ricette tradizionali per i Sabbat

di Morgana Commenta

Oggi torneremo a parlare di ricette culinarie, in particolare di quelle che andrete a fare durante ogni Sabbat.

Il Sabbat porta con se la magia della stagione che rappresenta, è un ciclo continuo di mutazioni ed eventi, è un nascere, vivere e morire. Prima o dopo il nostro lavoro magico bisogna cibarsi di qualche cosa, fa parte della storia della stregoneria, della sua tradizione.

Oggi vedremo delle ricette tradizionali per il Lughnasad.

Tortini delle Fate Irlandesi

150 gr di Farina
120 gr di Zucchero
2 uova
120 gr di burro
lievito
un pizzico di latte

Mettere il forno a riscaldare sui 250 gradi. Prendere ed utilizzare un frullino, mischiare tutti gli ingredienti tranne il latte.
Se la mistura sembra troppo farinosa aggiungere il latte per farla diventare cremosa in modo da potersi facilmente staccarsi da un cucchiaio.
Prendere degli stampini per tortini e mettere il composto in ognuno … dovrebbe bastare per farne 6 normali e 12 piccoli. Metterli in forno per circa 20-30 min o finché non diventano dorati.

Variazione : a tortini pronti, togliere la parte superiore e mettete un cucchiaio di marmellata, poi il pezzo che avete tagliato via, tagliarlo a metà e mettetele sopra il tortino nella marmellata così che stanno su e sembrano ali di uccelletti.
Un grande simbolo dell’ elemento dell’aria.

Pane del Sole

Fare un impasto del pane a voi preferito e che siete soliti fare, altrimenti cercate in un ricettario una buona ricetta per fare il pane.
quando l’impasto è cresciuto, prendere 2/3 dell’impasto e fate un disco rotondo e appiattito e mettetelo su una superficie unta.
Fare una specie di palla piatta con il terzo rimanente e centratelo sulla superficie del disco largo. Lavorate i bordi della palla + piccina nell’impasto del disco grande per unire i due.
Con coltello o forbici, tagliare il cerchio esterno in segmenti e attaccateli come raggi del vostro Sole.
Mettere in forno.
Il tempo dovrebbe essere la metà di una normale cottura per il pane, voi però tenetelo d’occhio, il tempo può variare drasticamente dipendendo dallo spessore della forma che avete fatto.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>